Atlantide, teatri sommersi

co-progettazione di un intervento pilota di teatro sociale

a partire da metà ottobre

Atlantide è il nuovo esperimento per la co-progettazione di un intervento pilota di Teatro Sociale nell’ambito del disagio giovanile, promosso e finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Si avvale del il supporto scientifico di Laura Caretti (docente di Antropologia della performance) e Ivana Conte (di Agita Teatro, Associazione per la promozione e la ricerca della cultura teatrale nella scuola e nel sociale) e coinvolge nove compagnie teatrali (Corps Rompu, Egumteatro, Kantharos, laLut, Opificio Badesse, Straligut, Topi Dalmata, Teatro Povero di Monticchiello, Orto del Merlo), quattro scuole (Istituto Caselli di Siena, Scuola media Marmocchi e C. P. I. A. di Poggibonsi, Istituto Comprensivo di Cetona) ed altri soggetti del territorio provinciale senese (tra cui la Società della Salute Senese, titolare dei Servizi Sociali nei comuni della zona senese, e la Casa Circondariale di Santo Spirito di Siena).
Il percorso, avviato a febbraio 2017, prevede l’inizio a metà ottobre 2017 – nelle tre zone socio-sanitarie Senese, Val d’Elsa e Val di Chiana – di 8 laboratori teatrali sperimentali, rivolti a giovani e specificamente progettati come forma di prevenzione e contrasto del disagio, in un percorso in cui saranno affrontate questioni cruciali nella crescita della persona, dall’identità di genere all’integrazione culturale, passando per i vari registri dei linguaggi giovanili emergenti.

laLut condurrà, insieme a Egumteatro e Opificio Badesse, due laboratori nella zona senese in collaborazione con l’Istituto Caselli e la Società della Salute Senese).